Lettera dal Direttore aggiornamenti A.S. 2020/21

Gentilissimi Genitori, è terminato anche questo particolarissimo anno scolastico, sofferto e problematico nella sua terza parte. Come famiglie e come scuola abbiamo cercato di affrontarlo nel modo migliore, malgrado tutte le precarietà e, pur trovati inizialmente impreparati come tutti. Dopo un momento iniziale di assestamento, abbiamo svolto la DAD in modo regolare e con profitto di tutti i nostri ragazzi. Vorrei cogliere l’occasione per ringraziare e per rivolgere un sentito plauso a tutti i nostri docenti dei due Corsi per l’impegno profuso nel dare continuità e qualità alla didattica, ma anche a tutti voi e ai vostri figlioli per le inevitabili difficoltà che avete dovuto affrontare. Nel ringraziare il Signore…

Leggi ancora

Lettera del Direttore | Aggiornamenti

Carissimi Genitori, dopo una quindicina di giorni dall’ultima mia lettera di vicinanza e di auguri pasquali, ritorno a voi con delle comunicazioni un po’ più tecniche. Alcuni mi hanno anche sollecitato più volte in proposito. Se non ho risposto prima, è solo perché intendevo dare delle informazioni onnicomprensive e precise. Certo, l’emergenza Coronavirus ha portato con sé una serie di problematiche e di conseguenze per la scuola e per le famiglie, sappiamo bene infatti quanti disagi la sospensione dei servizi educativi ha creato per molti di voi. Ma anche per i nostri docenti che si sono dovuti attrezzare in breve tempo per organizzare la didattica a distanza, interagendo con gli…

Leggi ancora

Lettera del Direttore | Pasqua 2020

Lettera del Direttore Fratel Mario da leggere insieme, genitori con i figli.   Carissimi bambini e ragazzi, gentilissimi genitori, stimatissimi docenti, vi scrivo questa seconda lettera per assicurarvi la mia affettuosa vicinanza e augurarvi una buona Pasqua di Resurrezione, anche se le vacanze pasquali, quest’anno, non hanno il sapore degli altri anni. Malgrado ciò, non dobbiamo permettere al coronavirus, che si è insinuato nelle nostre vite, di toglierci anche la Pasqua, la Festa delle feste per noi cristiani. Il tempo è diventato tutto uguale e noi siamo intrappolati nelle nostre case. Non possiamo neanche fare una passeggiata per goderci la primavera. L’avreste mai detto, cari ragazzi, che la scuola, dove prima,…

Leggi ancora

Lettera del Direttore…

Lettera del Direttore Fratel Mario da leggere insieme, genitori con i figli.   Carissimi bambini e ragazzi, gentilissimi genitori, stimatissimi docenti, mi trovo a scuola, o meglio, all’interno di un edificio che in questo momento trasmette solo una grande malinconia, perché senza gli alunni la scuola non è più una scuola, ma solo un bell’edificio, perché la scuola siete voi, alunni, genitori, docenti. Stiamo vivendo una situazione anomala, di cui facciamo ancora fatica a valutare la gravità. In tanti anni di vita scolastica è la prima volta che mi capita una cosa del genere. Non avevo mai avuto questa sensazione di vuoto tanto forte. Vi dico questo, cari ragazzi, per…

Leggi ancora

Filo Diretto | Marzo

Gentilissimi Genitori, perché una scuola vada bene e risulti un autentico ambiente educativo, ha bisogno di un clima sereno e di rapporti improntati al rispetto reciproco, in cui tutti (genitori e docenti) collaborino secondo il proprio ruolo, in nome della corresponsabilità educativa, per fornire le competenze necessarie ai ragazzi impegnati ad affrontare le sfide future. Negli ultimi decenni, si è creata non poca confusione tra i ruoli delle rispettive agenzie educative. Tutto ciò ha causato come una paralisi e la perdita dell’obiettivo comune, che consiste nell’ottenere il vero bene e la crescita dei ragazzi. L’incontro tra genitori e insegnanti si è andato a volte deteriorando, per mancanza di obiettivi condivisi,…

Leggi ancora

Filo Diretto | Febbraio

Gentilissimi Genitori, “per far crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”, recita un proverbio africano, nel senso che tra le varie agenzie educative deve esserci un’effettiva sinergia e, tra gli educatori, un rapporto di stima reciproca e fiducia. In altre parole, tutti hanno bisogno di tutti. Non ha senso chiudersi nella convinzione di possedere la verità. All’interno della famiglia, per esempio, operano due figure ugualmente necessarie, quella materna e quella paterna, nella loro differenza e reciprocità, come pure nella complementarietà dei ruoli e degli stili educativi. Nella loro azione educativa, i genitori devono rifuggire sia dall’autoritarismo sia dal permissivismo, ambedue deleteri: il primo scoraggia e deprime, il secondo mina…

Leggi ancora

Filo Diretto | Gennaio

Gentilissimi Genitori, “per far crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”, recita un proverbio africano, nel senso che tra le varie agenzie educative deve esserci un’effettiva sinergia e, tra gli educatori, un rapporto di stima reciproca e fiducia. In altre parole, tutti hanno bisogno di tutti. Non ha senso chiudersi nella convinzione di possedere la verità. All’interno della famiglia, per esempio, operano due figure ugualmente necessarie, quella materna e quella paterna, nella loro differenza e reciprocità, come pure nella complementarietà dei ruoli e degli stili educativi. Nella loro azione educativa, i genitori devono rifuggire sia dall’autoritarismo sia dal permissivismo, ambedue deleteri: il primo scoraggia e deprime, il secondo mina…

Leggi ancora

Filo Diretto | Dicembre

Gentilissimi Genitori, la scuola ha il compito istituzionale di educare e di formare, garantendo a tutti la possibilità di crescere e di imparare. È un luogo di relazioni ed è nella capacità di comunicare e proporre dei valori che si sviluppa la sua funzione educativa. Essa intende essere la naturale prosecuzione della formazione della famiglia, che resta perciò la prima responsabile dell’educazione dei figli. Se i genitori delegassero altri a svolgere ciò che è il loro compito primario, si macchierebbero di una grave colpa; pur tuttavia, la scuola è un tempo della vita insostituibile per lo sviluppo personale; è il luogo giusto per insegnare a fare comunità, a capirsi e…

Leggi ancora

Filo Diretto | Novembre

Gentilissimi Genitori, la scuola ha il compito istituzionale di educare e di formare, garantendo a tutti la possibilità di crescere e di imparare. È un luogo di relazioni ed è nella capacità di comunicare e proporre dei valori che si sviluppa la sua funzione educativa. Essa intende essere la naturale prosecuzione della formazione della famiglia, che resta perciò la prima responsabile dell’educazione dei figli. Se i genitori delegassero altri a svolgere ciò che è il loro compito primario, si macchierebbero di una grave colpa; pur tuttavia, la scuola è un tempo della vita insostituibile per lo sviluppo personale; è il luogo giusto per insegnare a fare comunità, a capirsi e…

Leggi ancora

Filo Diretto | Ottobre

Gentilissimi Genitori, quanti di voi si chiedono se, nei confronti dei propri figli, stiano pretendendo troppo o troppo poco; se siano troppo esigenti o troppo accondiscendenti? Dubbi legittimi, perché a volte, conoscere con sicurezza quale sia l’atteggiamento equilibrato da assumere non è per niente facile. Comunque, avere dei dubbi in campo educativo è già di per se un buon segnale, se non altro perché manifesta la preoccupazione di quanto sia facile sbagliare in un settore così delicato.   Quando si incontra qualcuno che, neanche sfiorato dal dubbio, scusa con troppa indulgenza il disimpegno del proprio ragazzo, accampando un’infinità di attenuanti a suo favore, o, viceversa, fa pressione su di lui,…

Leggi ancora